Vinitaly 2017, cinquanta edizioni + 1

 

Si è appena concluso il 50° + 1 salone internazionale di vini e distillati, ovvero la cinquantunesima edizione di Vinitaly. Quattro giorni intensi ma meno caotici delle passate edizioni grazie al fuori salone pensato per i wine lover in città e nel Comune di Bardolino.

Le 4.270 aziende espositrici provenienti da 30 paesi, hanno potuto concentrarsi sugli incontri b2b grazie al pubblico selezionato. In primo piano, come sempre, il calendario delle degustazioni: più di 250 soltanto quelle organizzate direttamente da Vinitaly e dai consorzi delle Regioni che hanno permesso di assaggiare territori difficilmente reperibili in altre sedi.

Si sono tenuti quasi 400 convegni, seminari, incontri di formazione sul mondo del vino. Fra questi la divulgazione dei risultati della ricerca sull’andamento del mercato del vino nella Grande distribuzione nel 2016 svolta dall’istituto di ricerca IRI.

A me preme segnalarvi il successo degli Spumanti che fanno segnare nel 2016 una crescita di oltre il 7% con 54 milioni di litri venduti, bissando l’ottimo risultato del 2015. «La crescita degli spumanti riflette una destagionalizzazione delle vendite di bollicine conseguenza di un crescente uso nel consumo quotidiano – fa notare Virgilio Romano, Business Insight Director di IRI – Tale aspetto ci permette di dedurre che lo spumante attira nuovi consumatori e potrebbe rappresentare una tendenza di rottura nelle tradizionali abitudini del bere italiano».

Da notare anche che il prezzo medio per litro, 6,56 si stacca decisamente dai prezzi medi del prosecco, 4,65.  Cambiamenti influenzati anche dal graduale ricambio generazionale e dal rinnovato interesse dei giovani per il vino. Gli studi IRI sul comportamento dei consumatori nella Grande distribuzione evidenziano che l’86% di essi è propenso a sperimentare nuovi prodotti, si informa sulle novità a scaffale, spesso sui siti web di settore (il 33%).

Che stia contribuendo anche io, nel mio piccolo, a questo cambiamento? No so dirvelo, ma mi piace pensarlo..:-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *